Sunday, Jul. 23, 2017

CARI GAY, NON CONFONDETE L’ORGOGLIO CON IL CARNEVALE

Written By:

|

1 July 2017

|

Posted In:

CARI GAY,  NON CONFONDETE L’ORGOGLIO CON IL CARNEVALE
Lettera aperta di Raffaele Pisani
Per favore mi spiegate cosa significa orgoglio gay? E cosa c’entra l’orgoglio con le sfilate carnevalesche che, più che farvi riconoscere i giusti diritti vi fanno cadere nel ridicolo?
Orgoglioso può essere chi vive da vero essere umano la quotidianità della sua esistenza nel completo rispetto delle persone e delle regole del vivere civile. Orgoglioso può essere chi compie totalmente il proprio dovere e opera con  serietà e impegno, qualsiasi attività svolga. Orgoglioso può essere l’uomo che ama il prossimo suo come se stesso. E, grazie a Dio, quanti ne abbiamo di questi esempi! Eppure nessuno dei suddetti scende in piazza e fa cortei per «sbandierare il suo orgoglio».
Non sarebbe preferibile che i problemi dei gay – che pur tanto soffrono, soprattutto per l’indifferenza e l’incomprensione di un’altra buona parte di essere umani – non fossero sbattuti in faccia alla gente in maniera così ostentata e folcloristica ma affrontati seriamente nelle sedi opportune?
Che i sindaci e i politici di questa o quella città, invece di sfilare con loro per accaparrarsi qualche voto, lavorassero seriamente per aiutarli davvero?
Gli stessi gay non pensano che hanno torto coloro che vogliono imporre platealmente la propria presenza e finiscono poi col farsi addirittura strumentalizzare da tanti che li sfruttano per i loro scopi? Secondo me, se si rendessero conto che gli eccessi tolgono dignità proprio alle loro persone rendendo a tutti più difficile capirli ed accettarli, li farebbero lo stesso i cortei, ma senza carnevalate.

Share This Article

Related News

OSIA membership in Eaststchester/Tuckahoe rising; a positive outlook on Italian organizations in USA
“ 8 MARZO” – Se fossi donna al mio uomo direi così:
Buon Compleanno Papa Francesco

About Author

Leave A Reply

Leave a Reply