Monday, Oct. 23, 2017

La melagrana, una miniera di sostanze preziose

Written By:

|

26 September 2017

|

Posted In:

La melagrana, una miniera di sostanze preziose

La melagrana è un frutto tipicamente autunnale, da sempre ritenuto simbolo di delizia e prosperità. Ha un sapore dolce e rinfrescante e ha proprietà benefiche per l’intero organismo. Il frutto assomiglia ad una mela con tanti semi di colore rosso acceso e può essere utilizzato per la preparazione di risotti, granite, insalate e marmellate gustose. La melagrana ha innumerevoli proprietà. Aiuta a rinforzare il sistema circolatorio, migliora le difese immunitarie, combatte l’invecchiamento cutaneo e facilita la depurazione. Infine questo frutto è spesso presente in ambito cosmetico per le sue qualità altamente idratanti e lenitive.

Il melograno è un albero di dimensioni modeste originario dell’Asia meridionale, molto diffuso nelle regioni temperate dell’Europa. Appartiene alla famiglia delle Punicaceae e predilige un clima mite e terreni profondi e ben drenati. Ha un aspetto cespuglioso, foglie ovali e fiori di colore rosso, arancio o rosa.

melagrana2Il sapore e l’odore della melagrana possono variare a seconda della tipologia di coltivazione. La raccolta avviene abitualmente tra ottobre e novembre. Dal frutto vengono estratte delle sostanze che vengono solitamente utilizzate per la colorazione dei tessuti mentre dalle radici e dai fiori vengono estratti alcaloidi e mucillagini che risultano altamente benefici in ambito cosmetico e fitoterapico. I semi hanno soprattutto qualità astringenti e depurative.

Il melograno ha origini molto antiche ed era molto apprezzato sia dai Greci che dai Romani per le sue proprietà cosmetiche e terapeutiche. Veniva spesso utilizzato come pianta ornamentale per abbellire l’ambiente domestico e per favorire la prosperità nelle funzioni religiose. Nell’antica Grecia ad esempio questo frutto delizioso veniva associato solitamente a Giunone, considerata la protettrice del matrimonio mentre nell’antica Roma le donne adornavano i capelli con i fiori di melograno per avere una prole sana e numerosa. Ancora oggi secondo una antica tradizione durante la cerimonia nuziale si è soliti mangiare qualche seme come augurio di felicità coniugale. La melagrana contiene una miniera di sostanze preziose. Contiene innanzitutto tantissima acqua che facilita la depurazione, le vitamine A e C che combattono infiammazioni e degenerazione cellulare e il potassio, lo zinco ed il manganese che proteggono il funzionamento di cuore, ossa e muscoli. In particolare il succo di melograno per la presenza di acido ellagico può proteggere il sistema venoso e prevenire arteriosclerosi e infezioni batteriche.

Ecco una ricetta nutriente e leggera ottima per la linea ed il buonumore. Una ricetta semplice da fare che necessita di pochi ingredienti e davvero perfetta per la prima colazione o uno spuntino pomeridiano.

Zuppa deliziosa di melagrana, avena e nocciolemelagrana3

INGREDIENTI

  • 200 gr fiocchi di avena
  • 2 melagrane
  • 200 ml latte di riso
  • 100 gr nocciole
  • 100 gr mandorle
  • 40 gr zucchero di canna
  • Miele integrale di acacia

PREPARAZIONE 

Versare il latte in un pentolino alto e capiente poi fare scaldare per una manciata di minuti. Spegnere poi versare in un grande piatto di ceramica il latte ed i fiocchi di aveva. Mescolare e fare riposare per 5 minuti. Una volta ammorbiditi i fiocchi vanno conditi con miele integrale ed un cucchiaino di zucchero di canna. Aggiungere a piacere i chicchi di melagrana, le mandorle e le nocciole tostate e frantumate. Si possono aggiungere anche scaglie di cioccolato fondente e mirtilli o lamponi freschi e fragranti.

 

 

 

Share This Article

Related News

L’ORZO, GUSTOSO E DIGERIBILE OTTIMO PER IL CUORE E L’INTESTINO
CAPELLI SECCHI E SFIBRATI DOPO L’ESTATE? ECCO COSA FARE
Disseta la tua estate con i cibi della salute

About Author

Vanessa Pia Turco

Leave A Reply

Leave a Reply