Monday, Oct. 23, 2017

SAN GENNARO BATTE SUL TEMPO I NAPOLETANI

Written By:

|

22 September 2017

|

Posted In:

SAN GENNARO BATTE  SUL TEMPO  I NAPOLETANI

Sorpresa e stupore per tutte le autorità, i fedeli, i curiosi e per lo stesso cardinale Sepe quando ha estratto dal vano della cassaforte posta dietro l’altare la sacra ampolla che contiene il sangue di San Gennaro. Tutti hanno constatato che il prezioso liquido era già bello e sciolto. Non c’è stato bisogno di nessuna preghiera, né tantomeno delle “minacce e degli improperi” delle “parenti” del  nostro Patrono per sollecitarne, appunto, l’agognato miracolo. San Gennaro è stato più veloce di tutti dimostrando ai napoletani, dai politici agli operatori ecologici, dai colti agli ignoranti, dai ricchi e potenti  ai poveri e “ultimi” che ancora, dopo secoli e secoli, l’intera città è bloccata in una stazione dove di tanto in tanto pure passa qualche treno ma… che  nessuno è intenzionato a prendere. Menefreghismo, arte di arrangiarsi, fatalità, deleghe a “ssante e mmaronne” non ci porteranno da nessuna parte. San Gennaro ci dice: datevi  “na smossa”…rimboccatevi le maniche… non aspettate che vi scenda tutto dal cielo!  Trasformatevi  da “lampadine fulminate” a “stelle splendenti”, è inutile gridare al mondo intero “ccà nisciuno è fesso” se poi vi fate “conquistare”  e sfruttare dall’imbonitore di turno. San Gennaro  ci  ammonisce e ammonisce soprattutto l’intera classe politica che da secoli viene a Napoli, guarda, promette, ” allicca, arronza e se ne va”!

Share This Article

Related News

REGIONI: UN’AUTONOMIA CHE VANIFICHEREBBE IL SACRIFICIO DI TUTTI I CADUTI PER L’UNITÀ D’ITALIA
OCCORRE  UNA “SCUOLA”  PER  GENITORI  E  NONNI
Let’s all celebrate Columbus Day!

About Author

Leave A Reply

Leave a Reply